Rintracciare Telefono Spento

Rintracciare i telefoni cellulari è relativamente facile al giorno d’oggi, grazie alle moderne applicazioni di localizzazione. Ma diventa un po’ più complicato quando si vuole tracciare un telefono che è spento. È possibile farlo? Come funziona il tracciamento della posizione per i telefoni spenti?

Questo è l’articolo che abbiamo preparato per discutere l’argomento della localizzazione di telefoni cellulari senza segnale di attività. Unitevi a noi e scoprite quali possibilità esistono.

Prima di andare avanti, devi sapere che puoi trovare tutti i modi per localizzare un telefono cellulare nella nostra homepage.

Come è Possibile Attualmente Localizzare un Telefono Cellulare?

Il modo abituale per localizzare un telefono cellulare è tramite la tecnologia GPS. Questo funziona finché il telefono è collegato a una rete dati o Wi-Fi. Questo perché il corretto funzionamento del sistema dipende dal suo collegamento con i satelliti e le torri telefoniche vicine.

In questo modo è possibile sapere dove si trova il telefono, attraverso il suo GPS. Pertanto, quando il dispositivo non ha alcun tipo di connessione internet o è spento, il monitoraggio diventa un po’ più complicato.

Rintracciare Telefono Spento

Localizzare un Telefono Spento: Quali Opzioni Ho?

È possibile rintracciare un telefono spento?

Come menzionato sopra, perché un telefono possa essere rintracciato dal GPS deve avere una connessione ai dati mobili o una rete Wi-Fi che gli permetta di collegarsi alla rete. Quindi, se il dispositivo è spento non sarà possibile conoscere la sua esatta posizione.

Tuttavia, ci sono metodi che possono aiutarci a intuire dove si trova, attraverso l’ultima posizione registrata dal telefono cellulare prima che fosse spento. Questo può permettere di localizzare il telefono cellulare tracciando una connessione alla sua ultima posizione conosciuta.

Per fare questo, è possibile localizzare gratuitamente il cellulare spento a seconda del suo sistema operativo.

Individuare un iPhone spento

Nel caso in cui il telefono che si sta cercando di rintracciare è un iPhone, questa è l’opzione più consigliata. L’applicazione “Trova il mio iPhone” viene installata sul cellulare. Tuttavia, deve essere attivato attraverso le impostazioni del dispositivo, in modo da poterlo localizzare facilmente in caso di smarrimento.

Una volta attivata la funzione, è possibile accedere all’account iCloud collegato al cellulare da qualsiasi browser. Clicca sull’opzione Trova il mio iPhone e potrai vedere la sua posizione approssimativa.

Individuare un Android spento

Se invece il tuo cellulare o quello che vuoi localizzare è un Android, usa l’applicazione Find my Device. Questo è stato creato da Google per aiutare i suoi utenti a trovare i dispositivi persi.

Collegando un cellulare con un account Google, è possibile localizzarlo automaticamente quando si vuole. In modo molto semplice, accedi al tuo account Google da un browser, utilizzando il nome utente e la password corretti. Poi vai a:

  • Gestisci il mio account > Sicurezza > I miei dispositivi > Seleziona il dispositivo che stai tracciando > Trova dispositivo.

Proprio così, si aprirà una mappa che mostrerà l’ultimo posto registrato dal GPS.

Individuare un telefono spento con Maps

Per rintracciare un telefono spento, utilizzando Google Maps, avrete anche bisogno delle coordinate di accesso al vostro account Google. Devi accedere al tuo account Google, andare su Maps e cercare la linea temporale nel menu.

Questa opzione vi mostrerà tutti i luoghi in cui il cellulare è andato prima di essere spento e anche la sua ultima posizione. In questo modo, si può avere un’idea di dove si trova.

Via codice IMEI

Probabilmente avrete sentito dire che un telefono cellulare può essere localizzato attraverso il suo codice IMEI e, anche se questo può essere vero, non è così semplice.

Il codice IMEI è come l’identità di un dispositivo mobile, ognuno ha un numero IMEI distinto e unico. Questo può essere trovato all’interno del telefono cellulare (dietro la batteria), sulla scatola del dispositivo o nelle sue impostazioni.

Come si può usare l’IMEI per rintracciare un telefono spento? Bene, se hai già usato i metodi di cui sopra e nessuno di essi ti ha aiutato a scoprire dove si trova il telefono, allora è il momento di andare alla polizia. Quando fai una denuncia, ti chiederanno i dettagli del telefono cellulare, compreso il suo IMEI, poiché questo è usato per l’identificazione.

Questo codice sarà anche utile se decidete di contattare la compagnia telefonica per bloccare il dispositivo in caso di furto o perdita.

Conclusione

Infine, è possibile concludere dicendo che non è possibile rintracciare esattamente un telefono spento. Come spiegato sopra, perché il GPS funzioni, il dispositivo deve essere acceso e collegato a una rete satellitare.

Tuttavia, possiamo scoprire il percorso che il telefono ha fatto e la sua ultima posizione prima di essere spento. Questo ci dà la possibilità di localizzarlo.

Marco Samper
Latest posts by Marco Samper (see all)